AVANZAMENTO PROGETTO

 

Il progetto è entrato nel vivo: l’analisi delle reti dei due comuni prescelti per la sperimentazione, Cesate e Albiate, ha consentito di individuare i punti rete campione da monitorare.
Con il modellizzazione della rete sviluppata da RetiPiù sono stati poi individuati 8 punti caratteristici e indicativi delle pressioni minori in ogni comune. La successiva ricerca in campo ha  poi permesso di identificare le posizioni ideali per installare le apparecchiature “Datalogger” per la rilevazione dei dati.
I dieci Dataloggers, posizionati nel novembre scorso, raccoglieranno i dati di rete per un anno, in modo da prendere in considerazione tutte le stagionalità: la fase di raccolta si concluderà quindi a novembre 2015: e già da fine settembre RetiPiù procederà ad installare i nuovi regolatori e dispositivi di taratura automatica in base alle esigenze di rete.

Dal mese di dicembre 2015, RetiPiù sarà quindi pronta per gestire  le due reti campione con questa nuova logica.

L’avanzamento del progetto ci permette quindi di poter prevedere importanti risultati in materia di sfruttamento delle nuove tecnologie applicate alle reti gas, implementate e monitorate da professionalità tecniche che garantiscono il corretto andamento del progetto verso i risultati attesi.

Sul sito ufficiale dedicato al  progetto www.lifegreengasnetwork.com è inoltre disponibile un video che racconta in modo semplice e accattivante gli obiettivi che si vogliono raggiungere.